auhauhauhauha!

Il Morpe Bloggoso!

morpe.twatac.net

L’illusione di Dio

May 8th, 2013
un gran bel libro!

L’Illusione di Dio

Ero piccolo, più o meno il periodo in cui si fà il catechismo per la prima comunione, il catechista ci dice con tono tranquillo e sereno: il buon Cristiano crede nella resurrezione di Gesù, nella verginità della Madonna e nell’amore di Dio.

Qualche coetaneo un po’ più sveglio chiede: cosa è la verginità? (immaginate la scena), altri tirano in ballo altre cose che non ricordo bene, il catechista seccato ribadisce più deciso: il buon Cristiano crede nella resurrezione di Gesù nella verginità della Madonna e in Dio ma non crede negli Alieni, ne a Batman ne all Uomo Ragno.

A questo punto, in me sorge un dubbio, c’è qualcosa che non mi torna, non mi va proprio giù, mi dici di credere in A B e C, ma io voglio credere anche in D, sono cazzate… o tutte o nessuna!!  tra l’altro se devo scegliere, preferisco un Alieno!

Oggi ho finito di leggere L’illusione di Dio, di Richard Hawkins, che dire… ILLUMINNATE (l’ho detto!!), ma non perché avessi dubbi, insomma a 10 anni avevo già le idee chiare, nooh?? Il libro parla dell teoria dell evoluzione, di come si possa effettivamente applicare non solo alle specie animali, ma anche in scala più grande, pianeti, stelle, certo con delle varianti al concetto, si adatta anche al pensiero, credenze, usanze, insomma a quella cosa irrazionale che è la religione, che sopravvive nel tempo, cambia e si evolve, proprio come una specie animale.

Questo libro non trasforma un Fedele in ATEO, forse può insinuare qualche dubbio, ma nulla che intacca una educazione di anni in una scuola cristiana e una vita in un paese pieno di riferimenti religiosi, dai nome delle strade a quello dei santi in un calendario, la cosa è talmente profonda che nel momento più impensabile (es. incudine su un piede) le persone invocano santi in modi molto coloriti, molte persone che conosco dichiarate Atee reagiscono ancora così! (io ho iniziato a dire DHO!)

Ateo significa “senza dio”, questo non rende una persona refrattaria alle emozioni, osservare una Alba sapendo che è l’effetto di una palla nucleare distate 1ua (149 597 870,700 km), che i colori rosso e rosa del cielo sono il prodotto del rallentamento delle luce che attraversa l’atmosfera, sapere che tale emozione è il prodotto di un formidabile coktel di messaggi elettrochimici e endorfine non rende l’esperienza di un alba o qualsiasi altra esperienza meno bella.

C’è questa convinzione che suona come una accusa: se non credi a nulla, tutto è possibile!
Certo, nessun dio, nessun paradiso, nessun inferno, nessuno scopo, nessuna regola, tutto mi è permesso!

Che cosa so? che cosa ho visto in questi anni? So che Il libro più venduto di sempre è la Bibbia, so che la totalità dei paesi islamici crede (accetta) che la terra ha 6000 anni, so che 1 terzo del paese più potente del mondo, circa 300 milioni di Americani la pensano uguale. Nel 2001, ho visto 2 aerei schiantarsi sulle Twintowers, la prima cosa che ho pensato: bellooo, lo vado a vedere al cinema!

Credere, accettare. La Religione rende la vita reale come un trailer di un Film!

Io… cioè NOI!!!

February 27th, 2010

E’ tanto che non scrivo qui, così tanto che ogni post inizia così, figo vero??
Per quale satanico ciufolo… morpe imbratta il web oggi? perché oggi il Morpe ha fatto una altra riflessione ma prima di parlarne voglio divagare un po’! auauhauhahu!!

Stufo di sorbirmi due film a serata in TV da oltre un mese, questa mattina esco con il subdolo alibi “non mi ricordo quando ho il colloquio al CPI”, e poi sarei andato a comprarmi dei Librini nuovi.

A ottobre ho fatto un colloquio al CPI e ovviamente ho preso un appuntamento per il colloquio successivo a dicembre, passo 2 mesi a dirmi “devi…” (cioè NOI) “devi, mettere su iCal l’appuntamento per dicembre” non ricordandomi ne data ne ora oggi arrivo al CPI spaccando le gambe del nano secondo!!

Continuando a farvi vagare nella mia mente (divagare), a fine ottobre termino di leggere Next di Crichton e passo novembre con NOI che fanno domande del tipo “che si legge di nuovo? che si compra di nuovo? quando NOI mangiare qualcosa qui dentro? abbiamo fame!! basta TV del cazzoo!!!”

torniamo al discorso dell’Alibi, qui la cosa si fa intricata… Io prendo il tram stamani per andare al CFP perché non mi ricordavo data/ora del colloquio e successivamente sarei andato a comprare da mangiare per NOI, incredibilmente il desiderio di NOI di mangiare coincideva con il mio impegno al CFP.

Una volta, quando avevo meno anelli (in sezione) leggere era l’ultima cosa che avrei fatto, ora, credo la è 3za necessità, passando tra le pile di libri del MelBruck Stor noto un libro di oltre 1000 pagine, stranamente questa cosa mi ha eccitato, o a eccitato NOI… questo non è chiaro, ma è chiaro che NOI una volta non cerano o sono diventato dissociato qualche anno fa!

Se pensate che questo discorso è contorto per via che ho letto Next, immaginatevi che effetto mi farà leggere Ubik di Dick, Ninna Nanna di Palahniuk e non ultimo In caso di necessità di Circhton!!!

Ps: il Libro di 1000 e passa pagine è “il 5into giorno” di Frack Shatzing

Il Morpe Bloggoso!